Ingresso sicuro

Ingresso sicuro

LA TECNOLOGIA A SERVIZIO DELL'EMERGENZA | L’ingresso dei lavoratori e le modalità di accesso dei fornitori esterni

Come conciliare la salute dei dipendenti e la conformità alle prescrizioni governative con il rientro in azienda dei lavoratori?

In questa fase di coda del virus epidemico, mettere in atto le condizioni necessarie per consentire ai propri collaboratori di lavorare in massima sicurezza è un grande sforzo di responsabilità e lungimiranza a cui non possiamo sottrarci.

“Il Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto ed il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro” , sottoscritto l’11 marzo scorso, stabilisce la prosecuzione delle attività a patto che ai lavoratori vengano assicurati adeguati livelli di protezione.

INGRESSO DEI LAVORATORI NEI LUOGHI DI LAVORO

Rilevazione Temperatura Corporea e Check in tempo reale!

Il protocollo prevede la facoltà, per il datore di lavoro, di rilevare la temperatura corporea dei dipendenti prima dell’accesso nei luoghi di lavoro (la misurazione del valore resta facoltativa e deve avvenire nel rispetto della Privacy).

Nel caso in cui la temperatura rilevata sia superiore ai 37.5 gradi, i soggetti coinvolti dovranno essere temporaneamente isolati in uno spazio appositamente predisposto, non dovranno recarsi al Pronto Soccorso ma contattare il medico di famiglia.

In relazione a soggetti già risultati positivi al Covid-19, l’accesso all’ufficio deve essere preceduto da una preventiva comunicazione del lavoratore contenente la certificazione medica da cui risulti l’avvenuta “negativizzazione” del tampone.

Zucchetti ha realizzato diverse soluzioni di controllo accessi integrate con appositi dispositivi per la rilevazione della temperatura corporea utili a regolare i flussi di persone in ingresso, controllare assembramenti e verificare le distanze di sicurezza.

Inoltre, l'integrazione con il Software Presenze Project, permette l’automazione dell’intero processo senza nessun intervento da parte degli operatori: dalla registrazione delle anomalie alla segnalazione di allarmi, dal blocco dell’ingresso all’invio di alert.

In questa fase, insieme ai terminali per la misurazione della temperatura corporea, Health Check costituisce un altro valido supporto per un’autovalutazione real time del proprio stato di salute prima dell’ingresso in azienda.

RIMODULAZIONE INTELLIGENTE DEGLI SPAZI AZIENDALI | PIANIFICAZIONE TURNI

I luoghi di lavoro post-Covid fanno affidamento alla tecnologia

Lavorare in coworking è possibile se si utilizzano gli strumenti giusti che aiutano a riorganizzare gli ambienti di lavoro in modo intelligente e funzionale.

Software come Infinity ZWorkspace sono soluzioni pensate per ridefinire in maniera smart gli spazi aziendali, per gestire prenotazioni di sale, aule, scrivanie e postazioni, e per monitorare costantemente la gestione degli spazi in tempo reale.

Diventa inoltre possibile contingentare l’ingresso dei dipendenti negli spazi comuni con orari di ingresso/uscita scaglionati e con piani di turnazione servendosi di soluzioni come:


MODALITA’ DI ACCESSO DEI FORNITORI ESTERNI

Le norme del Protocollo relative alle modalità di accesso nei luoghi di lavoro riguardano anche clienti, fornitori, visitatori esterni.

“Per l’accesso di fornitori esterni individuare procedure di ingresso, transito e uscita, mediante modalità, percorsi e tempistiche predefinite, al fine di ridurre le occasioni di contatto con il personale in forza nei reparti/uffici coinvolti”.

In particolare, vengono indicate alcune cautele per gestire la fase di ingresso, carico/scarico delle merci e utilizzo dei servizi igienici dedicati, con una adeguata pulizia giornaliera.

In presenza di un servizio aziendale di trasporto va garantita e rispettata la sicurezza dei lavoratori lungo ogni spostamento.

Le disposizioni del protocollo si estendono anche ad eventuali lavoratori appartenenti ad un'impresa che sta eseguendo lavori o prestando forniture in appalto: occorre vigilare affinché i suddetti lavoratori rispettino integralmente le disposizioni.

In caso di dipendenti di aziende terze che operano nello stesso sito produttivo (es. manutentori, fornitori, addetti alle pulizie o vigilanza) e che risultassero positivi al tampone COVID-19, l’appaltatore dovrà informare immediatamente il committente ed entrambi dovranno collaborare con l’autorità sanitaria fornendo elementi utili all’individuazione di eventuali contatti stretti.

Con la soluzione Zucchetti per la Gestione degli Appalti e la Qualifica dei Fornitori è possibile informare i fornitori esterni e le aziende alle quali è stato affidato un appalto circa le misure del protocollo adottate dall’azienda e alle quali dovranno quindi attenersi i lavoratori esterni.

Si potranno, inoltre, gestire le abilitazioni d’accesso dei fornitori, bloccando le persone che risultano positive al virus o che non presentano i necessari requisiti (es. bloccare l’accesso nel caso in cui non sia stata confermata la presa visione delle informative o non sia stato allegato un documento che attesta che il committente ha informato l’appaltatore delle norme previste per l’accesso e l’esecuzione delle attività).

Con Infinity ZMaintenance, il software per la gestione delle attività tecnico manutentive, si potrà gestire e pianificare tutte le attività manutentive e di conduzione degli asset in modo preciso, controllato e nel rispetto delle procedure di sicurezza necessarie.